La parola e le immagini: l'adattamento a fumetti di Paul Auster

All’interno della Trilogia di New York di Paul Auster il primo dei tre romanzi, Città di vetro, oltre alle caratterisctiche classiche del giallo si ispira alla narrativa noir degli anni ’20 e ’30 tipica di autori come Dashiell Hammett e Raymond Chandler dove l’ambiente urbano gioca un ruolo dominante e la verità emersa dalle indagine non è mai definita e univoca.
Per queste ragioni Città di vetro è stato scelto come romazo d’ispirazione per l’adattamento a fumetti nella collana Neon Lit.

Nel saggio di David Coughlan pubblicato nella rivista «Modern Fiction Studies» viene analizzato il processo e i successivi tentativi di rendere un testo meramente narrativo, fatto per la lettura, in un volume che unisse parole ed immagini.

Leggi il saggio

Paul Auster’s City Of Glass: The Graphic Novel

Condividi questa pagina